Olanda in Camper 2018

 

è stato un viaggio all’insegna della scoperta, del silenzio, della pace interiore. io, la mia fidata cagnolona Marilyn e il camper.

mappa olanda

dopo una nottata di viaggio arrivo a Giethoorn, nota anche come “la Venezia del nord”. mi concedo un bel riposo all’area di sosta vicino al canale prima di avventurarmi all’alba tra i suoi viottoli e si suoi canali. in giro, nessuno. ore 6:

GIETHOORN

gironzolare per questo paesino è un esperienza magnifica. il silenzio del mattino mi permette di ammirare e fotografare animali dappertutto.

canale ghietoorn

il giorno successivo parto per Zaanse Schans. Cittadina a nord di Amsterdam, sempre sull’acqua. i mulini a vento sono ovunque, ci sono piccoli musei dappertutto, dal bakery museum a piccoli negozi di prodotti artigianali. una visita nel tardo pomeriggio vale sicuramente la pena. fotografare il tramonto è emozionante e pacifico.

il viaggio prosegue verso ovest, verso i giardini botanici di keukenhof . qui ho il tempo di rilassarmi all’area sosta camper a poca distanza, passeggiare tra i campi e gironzolare liberamente tra le stradine di lisse, situato a pochi passi di distanza.

keukenhof garden

ultima tappa in direzione sud, a kinderdjik. la sosta all’area parking è perfetta, a pochi passi dal centro del paese, mi dà il modo di arrivare a visitare gli storici mulini a vento (alcuni del 1736) con una breve passeggiata.

kinderdjik
kinderdjik

questo è il mio breve resoconto di viaggio, una breve esperienza di una settimana in cui ho riscoperto girovagare, fare foto, e un sacco di passeggiate con il mio quadrupede :)

camper e pini